Australian Open: Berrettini fatica ma vola in semifinale contro Nadal

Sembrava un match praticamente chiuso al secondo set, quello tra l’italiano Matteo Berrettini e il francese Gael Monfils.

Infatti, il martello italiano, sfruttando il dritto in diagonale è riuscito a dominare Monfils e ai impedirgli di fruire del suo gioco migliore, tenendolo distante dalla rete, risolvendo molti punti col suo solito servizio.

Berrettini mette a segno due set a 6-4, ma proprio quando sembra nel suo momento migliore le gambe iniziano a cedere e il pubblico comincia a dar man forte al francese, che impregna il suo tennis di spettacolo e si esalta oltremodo, contenendo il dritto del martello. Berrettini perde la prima di servizio e sbaglia troppe volte il diagonale. Monfils ribalta la gara e pariglia per 6-4, 6-4, 3-6, 3-6.

Il numero 19 al mondo sembra avere la meglio sull’italiano, eppure si assiste all’ennesimo colpo di scena. Berrettini recupera i nervi e le energie, strappando in break il primo game. Da questo momento la partita è capovolta. Matteo Berrettini domina il quinto set e lo porta a casa con due break per 6-2.

L’azzuro giocherà tra due giorni la semifinale degli AO contro Rafa Nadal, il quale ha battuto ai quarti Shapolavov, sempre in cinque set. Non si tratta d’impresa, perché Berrettini ha tutte le carte in regola per battere lo spagnolo ex numero 1. Sarà interessante osservare come i due tennisti, abituati a giocare dietro la linea del campo, gestiranno gli scambi e la partita.

Nel frattempo sull’altro lato del tabellone si aspettano i quarti che potrebbero portare due italiani alla semifinali di Melbourne: Sinner – Tsitsipas.

Foto: profilo Australian Open