Portici, Sarnataro: “Troppi demeriti da parte nostra, ognuno si assumerà responsabilità”

Savio Sarnataro, allenatore del Portici, ha commentato così la sconfitta maturata contro il Monterotondo – la quarta stagionale – a causa specialmente dei crolli mentali che la squadra subisce a gara in corso: “Non si possono commettere gli stessi errori per l’ennesima volta. Se dobbiamo giocare in questa categoria, non possiamo permettercelo più – ribadisce l’allenatore porticese. È stato sbagliato l’atteggiamento a scendere in campo, ci sono stati tanti disimpegni sbagliati. Ci siamo poi complicati la vita con l’espulsione, poi c’è stata la reazione grazie alla quale abbiamo un po’ preso per mano la partita, e poi ancora una volta un errore sul terzo gol. Così non va bene perché le partite si possono perdere, ma in questo momento ci sono grandi demeriti da parte nostra.

Sulle parole del presidente Ragosta: “Sapevamo di essere in discussione prima, lo sappiamo adesso. Chi è umile e onesto, si farà il proprio esame di coscienza e le proprie valutazioni. Scuramente perdere commettendo errori così clamorosi fa male, specie quando non c’è alcuna squadra che commette errori come questi”. In merito al mercato imminente: “La responsabilità è di tutti, sapevamo che la strada fosse in salita, ma la rendiamo in salita anche noi con i nostri errori. Conoscendo i nostri limiti, concentrazione e cattiveria dovrebbero anche essere più grandi. Così non è. Ci sono ancora alcune partite, poi decideranno società e direttore. Ma qualcosa si farà: abbiamo un numero di giocatori maggiore di quanto possa servire. Questo può creare malumore, ma è sempre il campo a sancire il verdetto”.

Posted Under
Tagged